User Tools

Site Tools


chatter.ita_1995

CHATTER.ITA 1995

L'origine di lRosa

by Danilo Coni 2:331/301 (CHATTER.ITA, 1995)                                                   
================================================================================
- Capitano, registro una distorsione nello spazio... come se si 
stesse materializzando qualcosa...-

- Sullo schermo!-
Un'astronave con caratteristiche simili a quelle di un vascello 
Klingon apparve sotto gli occhi increduli degli ufficiali presenti in 
plancia.

- Ma cosa diavolo... tenente Uhura, apra un canale.-

- Sissignore! Potete parlare.-

- Qui' e' il Comandante James T. Kirk, dell'astronave Enterprise...-

Una voce interruppe il capitano e contemporaneamente un volto del 
tutto simile a quello di un vulcaniano comparve sullo schermo.

- Sappiamo benissimo chi siete. Sono lRosa, Primo Ufficiale della 
Flotta Imperiale Romulana. Abbiamo intercettato la vostra nave 
perche' solo voi potete aiutarci. A bordo insieme a me c'e' solo una 
manciata di uomini e vorremmo chiedere Asilo Politico... 
sull'Enterprise.-

Kirk si volto', quasi a cercare una spiegazione nello sguardo 
impassibile del suo primo ufficiale. Fece un cenno alla tenente 
addetta alle comunicazioni e si rivolse a Spock.

- Cosa pensate?-

- Mentre stavate parlando ho analizzato il vascello alieno. Sono 
senza dubbio Romulani. Non registro tuttavia alcuna attivita' 
offensiva. Hanno gli scudi completamente abbassati e non ho notato 
particolari accumuli d'energia la' dove dovrebbero esserci gli 
armamenti. Interessante. Non vedo pero' alcuna logica in questo loro 
comportamento... suggerirei la massima cautela.-

Il capitano guardo' di nuovo Uhura e poi si rivolse al romulano:

- Credo che dovrete darci delle spiegazioni, signor lRosa. Sarei 
lieto di riceverla a bordo.-

- Grazie, comandante - rispose il romulano, accennando col capo un
inchino. Al posto della sua immagine comparvero le stelle.

- Tenente Uhura, tutti gli ufficiali comandanti a rapporto in sala
tattica. Lei, il signor Sulu e Chekov restate all'erta. Avvertiteci 
di ogni minima variazione. Spock, mi segua.-

- Questa storia non mi piace - borbotto' McCoy, - perche' diavolo 
dovrebbero chiedere asilo alla Federazione... e perche' proprio a noi-
 

- Probabilmente -, disse Scott, - la fama dell'Enterprise sara'
arrivata fino a Romulus e un atto del genere risulterebbe molto piu'
amplificato.-

- E' inutile fare delle congetture senza dati sufficienti a 
disposizione. Dopotutto tra poco l'Ufficiale romulano sara' nostro 
ospite e potremo vagliare con piu' calma tutte le eventualita'...-

- Vagliare un corno!- esplose il dottore, interrompendo bruscamente
Spock.

- Qui' e' in gioco la sicurezza della nave e lei ci parla di  
vagliare...-

Il capitano osservo' quasi divertito la scena, intervenendo 
decisamente ma non altrettanto bruscamente: 

- Non so perche' ma quel lRosa mi sembra sincero.- Si porto' una mano
alla bocca e quasi sopra pensiero mormoro' - lRosa... mi ricorda 
qualcosa questo nome...- 

Lo sguardo di Scott s'illumino' - Ma certo, una nota marca di Wisky 
del ventesimo secolo...-

- No Scotty, non intendevo quello... piu' che altro mi viene in mente 
il nome di un'antica band musicale, pero' sempre del ventesimo 
secolo. Suonavano un tipo di musica che mi pare denominavano Rock.-

- Ah,- lo interruppe Spock, - i pistoleri-.

Quando il primo ufficiale romulano si materializzo', ad attenderlo 
c'erano Kirk e Spock.

- Comandante Kirk...-

- Benvenuto a bordo signor lRosa. Mi segua, la prego, da questa 
parte.-

I tre arrivarono in sala tattica. McCoy e Scott erano gia' presenti.
Senza troppi convenevoli Kirk invito' il romulano a dare spiegazioni.

- Vede capitano, su Romulus la situazione e' diventata insopportabile.
Molti dei nostri comandanti sono convinti che una politica di 
espansione possa portare il nostro Impero al controllo di piu' 
quadranti, ma questo e' nettamente in conflitto con le idee di alcuni 
di noi. Personalmente mi ritengo molto piu' simile a...- il suo 
sguardo si soffermo' sulla figura di Spock che, di conseguenza, alzo' 
il sopracciglio con aria interrogativa - al suo primo ufficiale.-

- E cosi',- esordi' Kirk, - vorreste farci credere che nella 
Federazione potreste trovare gli ideali che in Romulus non avete...-

- Piu' precisamente, se mi consentite, vedremmo nella Federazione il 
nostro futuro.-

- Siete quindi dei disertori?- chiese Scott.

- Se fuggire dal proprio comandante e' ritenuto un atto di diserzione,
si.-

- E secondo voi dovremmo credere a tutta questa storia...- disse con
aria piuttosto seccata il dottore.

- Noi non pretendiamo che voi crediate o meno alle mie parole. Io ho
semplicemente raccontato le cose come stanno.-

- Diteci esattamente cosa chiedete alla Federazione.- Disse Kirk.
- Chiediamo in via ufficiale Asilo Polit...- 

L'allarme interruppe il romulano.

- Capitano,- disse la voce allarmata della tenente Uhura - tre navi
simile alla precedente si sono materializzate attorno a noi... siamo 
circondati!-

- Asilo Politico?!- s'infurio' Kirk - questa e' una trappola bella e 
buona! Sicurezza, portate via l'ufficiale romulano. Spock, McCoy e 
Scott, tutti ai propri posti.

Il capitano ed il vulcaniano uscirono di corsa dal turbo ascensore. 
Sullo schermo un volto dalle orecchie a punta incomincio' a parlare.

- Salve, capitano. sono lieto di rivedervi-

- Tal...- mormoro' Kirk - ne avete fatta di strada... vedo che ora 
avete una nave tutta vostra.-

- Lasciamo perdere,- lo interruppe il comandante sullo schermo,- mi 
dia piuttosto il permesso di arrestare il primo ufficiale lRosa. Lo 
voglio sulla mia nave entro cinquanta minuti del vostro tempo. Sapete 
bene come funzionano i nostri disgregatori, vero?-

- Un momento. Voi non avete il diritto di...- Kirk non fece in tempo 
a terminare la frase che l'immagine spari' dallo schermo.

- E' proprio una bella gatta da pelare - disse Spock sotto lo sguardo 
incredulo di Kirk e McCoy, poi quasi a correggersi aggiunse - tanto 
per usare una delle vostre metafore...-

- Possiamo guardare i lati positivi della questione,- aggiunse Kirk. 

- Per esempio potremmo chiedere qualcosa in cambio al nostro 
ospite...-

- Ma certo,- disse Scott, - cosa ci impedisce di barattare la sua 
liberta' con le loro conoscenze tecnologiche?- 

- E' una cosa molto rischiosa,- disse Spock. - Vi ricordo che siamo 
circondati.-

- Questo e' vero,- disse Kirk - ma ammettiamo che anche noi fossimo 
in grado di occultare la nostra nave... signor Spock, quante 
probabilita' avremmo di sopravvivere ad una eventuale fuga?- 

- Dunque,- disse il vulcaniano - calcolando il tempo per eseguire il 
salto in curvatura, il fattore sorpresa derivante da un'eventuale 
mossa evasiva... mmmhh direi 1,7345... su...-

- Va bene,- lo interruppe Kirk. - Sicurezza, portate qui' il 
prigioniero.-

Kirk si accordo' con lRosa. In cambio dell'Asilo Politico i romulani
avrebbero offerto all'Enterprise il sistema d'occultamento. 
Sotto scorta ben armata ed addestrata Scott si teletrasporto' sulla 
nave di lRosa e torno' col tanto desiderato gioiello tecnologico,
accompagniato dal resto dell'equipaggio romulano.

- Scott,- disse Kirk attraverso l'intercomunicante,- quanto tempo ci
vuole per avere il sistema perfettamente funzionante?-

- Beh...- rispose titubante l'ufficiale tecnico - almeno un'ora.-

- Dovrete farcela in meno di venti minuti, Scotty.-

- Ma signore...-

- Venti minuti!-

- Sissignore... ma non garantisco nulla...-

Un sorriso illumino' il volto del capitano. Si rivolse poi ad Uhura:

- Tenente, apra un canale.-

- Comandante Kirk,- disse Tal con aria superiore,- il tempo sta per
scadere e vedo che avete preso una decisione. Spero sia quella 
giusta...- 

- Ma certo,- disse Kirk gesticolando, nel tentativo di prendere altro
tempo,- siamo favorevoli alla restituzione del prigioniero ma 
tuttavia dovrete lasciarci ancora qualche istante per le questioni 
burocratiche... Abbiamo gia' segnalato al nostro Comando la presenza 
a bordo di un alieno ed ora dovremmo dare la spiegazione dettagliata 
dell'evolversi degli eventi... con la speranza che questo piccolo 
incidente possa essere dimenticato.-

- Bene,- rispose il romulano,- la trovo molto piu' saggio di come 
l'avevo lasciato, comandante Kirk.- Una figura si avvicino' a Tal e 
mormoro' qualcosa. Attraverso lo schermo la scena fu vista dagli 
ufficiali in plancia.

- Capitano Kirk, come mai e' stata registrata un'attivita' del 
teletrasporto?-

- Vede...- Jim si volto' verso Spock col tentativo di coinvolgere il 
suo primo ufficiale nella conversazione.

- La verita',- intervenne Spock,- e' che abbiamo rispedito a bordo 
della loro nave gli altri romulani che nel frattempo erano stati
teletrasportati qui'...-. 

- Certo, e' cosi'...- disse Kirk.

- Avete ancora cinque minuti, dopo di che...- l'immagine di Tal 
spari'.

- Kirk a Scott. Come va laggiu'?-

- Bene signore. Per fortuna che c'e' qui' con me lRosa. E' molto 
abile come tecnico, sa?-

Una volta installato il sistema di dissimulazione bisognava 
programmarlo in sincronismo col computer della nave.

- Lei permette, vero?- chiese lRosa.

- Faccia con cautela.- rispose preoccupato Scott. Qualcosa pero' non 
ando' nel verso giusto. Un sovraccarico provoco' un'esplosione che 
investi' in pieno volto lRosa. Il romulano stramazzo' al suolo. Scott 
si chino' su di lui. Le condizioni del romulano apparvero subito 
disperate.

lRosa sfilo' da una tasca un microchip isolineare a comparazione 
positronica e lo porse a Scott.

- Signor Scott...- mormoro' il Romulano - tenga. Qui dentro e' 
contenuta l'essenza della mia memoria. Installato in un'apposita rete 
telematica potra' farmi rivivere... la prego, porti questo chip con 
se sulla Terra...-

- Scotty! Cosa sta' succedendo...- grido' Kirk attraverse 
intercomunicante.

La voce sconvolta di Scott rispose tremolante:

- Comandante... il sistema e' funzionante ma lRosa e' gravemente 
ferito...-

- Signor Sulu, attivare!- grido' Kirk.

L'Enterprise esegui' un dietrofront, mentre il sistema di 
dissimulazione faceva scomparire la nave della Federazione sotto lo 
sguardo attonito di Tal...

- Fuoco!- grido' il romulano. Il colpo vago' a vuoto nello spazio.

L'Enterprise era ormai gia' al sicuro.

EPILOGO

Scott esaudi' il desiderio di lRosa e custodi' gelosamente il chip 
fino al suo primo ritorno sulla Terra. Inseri' la memoria del 
Romulano nel sistema telematico del pianeta, dove trovo' una nuova 
esistenza e nuovi stimoli di vita.

Ancora oggi lo si puo' trovare, tra le sue innumerevoli occupazioni, 
a capo di un'area telematica, denominata appunto StarTrek.Ita.

new entry

= [50] Chatter (2:331/501.3) ===================================== CHATTER.ITA =
 Msg  : #1402 [167] -1401 +1403             Rcv                                 
 Da   : Luigi Caput                         2:332/218.13    Lun Feb 13 95 22:18 
 A    : Luigi Rosa                                                              
 Ogg  : new entry                                                               
================================================================================
.MSGID: 2:332/218.13@fidonet 161629bb
.REPLY: 2:331/501.3 2f390fdd
.PID: FM 2.12.SW UNREG
 > Incoming message from Luigi Caput to all, date Sunday 9502.05. On
 > Screen!

 >  LC> E' nata Federica ! Bella fantolina di kg 4,350

 > Complimenti!!!

 >  LC> Mamma e bambina godono di ottima salute

 > E il papa'?


Il papa' si e' preso un'impetroliata della madonna.....


lsc

--- PointMail 2.1Demo
 * Origin: C'e' un buco di tre ore nella mia vita... (2:332/218.13)
SEEN-BY: 331/101 105 108 110 128 205 301 304 306 328 333 362 364 368 501 505
SEEN-BY: 331/506 332/1 2 100 200 201 212 218 400 401 402 403 405 408 416 417
SEEN-BY: 332/418 435 500 600 700 800 333/205 334/201
.PATH: 332/218 200 403 418 331/101 301 501

a volte tornano....

# Area : CHATTER.ITA ( ** Chatter)
# Da : Renato Cifarelli, 2:331/506.4 (Lu 10 Apr 95 00:15)
# A : Tutti
# Ogg : a volte tornano....
===============================================================================
non contenti dei precedenti danni creati in precedenza i nostri eroi decidono di 
mangiare per l'ennesima volta i panigacci ad Aulla.....

Alfredo Persivale telefona (da casa) quando noi siamo gia` a Parma, ritardo 
standard.

i pavesini (Moi + LRosa + FFerarri + Gennari) arrivano sul posto con dieci 
minuti di anticipo, gia` presenti: Andrea Vavassori (ha rubato un'R5 ma si sa 
che ha l'aereo poco lontano) e il Faustini con miss Cornali.
Per paura di ritardare era andato a prenderla alle 17 del Sabato, poi arrivato 
con un certo anticipo (le 19 del Sabato) e le aveva proposto una permanenza al 
motel Siesta di Aulla, lei accettava ma rifiutava sdegnata il letto matrimoniale 
o almeno una sola stanza.
Per tutta la notte gli abitanti di Aulla si sono chiesti da dove provenivano 
quei singhiozzi.

Attimi di panico si verificano all'arrivo di Luca Deboli che e` armato di 
mazzetta regolamentare chatterpuntoita e di Max Morando.
Quest'ultimo non solo non e` con la dirt-mobile (ha una scorpio seminuova) ma e` 
dimagrito e ha la cravatta (alcuni dicono abbia anche la tessera di Forza 
Italia!!!!).
All'arrivo del Currarini attimi di panico: il moderatore dimissionario gli si 
avventa contro armato di martello (del Deboli).

La conta dei partecipanti permette di stabilire che ottiene migliori risulatati 
una donna del Caputo nell'organizzare  Non per gli asp.ing che approssimano 
ambedue i valori in "decine"

Dopo una congrua attesa del Persivale (strano, chi l'avrebbe mai detto, il percy 
in ritardo !!!!!) ci si puo` recare presso il ristorante. 
Luca Deboli dimostra di aver sbagliato deodorante, nessuno sale in macchina con 
lui.

Arrivati al ristorante il moderatore si siede subito a capo-tavola e adducendo 
strane parole in latino (ius primae noctis o roba del genere) pretende di avere 
una donna vicino. Si tenta di calmarlo con una certa Rosa ma lui non ci casca 
(pare lo abbia messo in allarme la barba) e, in mancanza della Meroni, l'ingrato 
compito tocca all'organizzatrice. 
Aime` anche il mod ha ciflato deodorante e la Cristina non lo nasconde con 
frequenti faccie schifate e di disapprovazione.
Ad onore del vero va notato che oltre ad avere Cifarelli da una parte dall'altra 
aveva il Gennari...... no comment.

Ci facciamo subito riconoscere con un "viva gli sposi" seguito da dichiarazione 
del Morando a voce altissima "vi ringraziamo per la partecipazione al primo 
matrimonio fra gay della provincia!". Forte imbarazzo di Deboli e Currarini.

Partenza standard con panigacci al pesto seguiti da panigacci al sugo.
La cosa va bene fino all'arrivo dei panigacci da affettato e formaggio.
Qui la Guerrieri (prima assolutamente inappetente) entra in ZMH e mostra un 
insolito vigore. Da notare che riesce nella ciclopica impresa di rubare UN dico 
UN INTERO! panigaccio nel piatto del vorace moderatore!!!!

Inutile dire che guardando il Caput, Cifarelli e Morando i presenti cominciano a 
capire cosa si intendeva per "vortice" e ad approfondire la teoria dei buchi 
neri. I panigacci, al solito, spariscono dal cestello prima ancora di toccare il 
tavolo. 
Pare sia stata addentata una mano del cameriere in quanto bianca e sottile.

Fra un cestello e l'altro appaiono sul tavolo:
le foto della figlia del Caput
le foto del figlio di Vavassori (un aereo in gestazione) 

Da notare la strana stanzialita` del Faustini, solitamente (le altre volte) 
ritrovato accucciato dietro alle spalle delle sue "vittime" cui tenta di 
estorcere numeri di telefono di ragazze, mogli, sorelle & c.
La Cornali seduta al suo fianco ha sicuramente influito. Viene votata una 
mozione d'ordine per portarla sempre.

I panigacci finiscono. Si attende il dolce.

Il tavolo viene a questo punto sottoposto ad un programma di randomizzazione. 
Unico cluster marcato unmovable Alfredo Persivale, addormentato con braccio sula 
tavolo a suportare la testa (GIF in arrivo  ).
I partecipanti approfondiscono la teoria della gravita` notando come il punto di 
attrazzione diviene la massa del moderatore, ormai leader incontrastato dopo il 
dimagrimento del Morando.
I maligni suggeriscono sia dovuto alla presenza della Cristina.

Foto di rito, dolce, caffe`, tacchinamenti......

Il moderatore tenta di vonvincere Deboli e Currarini (dopo tutti i messaggi che 
si sono scritti) a baciarsi sulla bocca con la lingua....... almeno sulla 
guancia.......... niente.

Si paga il conto (stretta marcatura dei tentati portoghesi..................)

Appena all'aria aperta si decide per una passeggiata per aiutare la digestione. 
Tutto bene finche` la cosa si svolge in piano. Inchiodamento assoluto e 
decisione di ritorno alla prima salita appena appena affaticante.

Al ritorno Currarini e Deboli hanno un attimo di cedimento e vengono visti 
sfiorarsi la mano e avvicinarsi quasi in un abbraccio.

Durante la successiva "seduta" sul prato altra formazione con il mod a fare da 
centro gravitazionale (il passaggio dei cavalli aveva reso ininfluente i suoi 
problemi di deodorante) e il divertimento e` costituito per oltre 10 minuti 
nell'osservare la manovra di accerchiamento del nostro aviatore (ma la foto sul 
brevetto e` quella di un bimbo sconosciuto) alla organizzatrice che dal vivo 
appare meno velenosa che alla tastiera (si pensa che la presenza al tavolo del 
Gennari al suo fianco sia stata letale anche per lei).

Alle 16.30 circa i pavesini decidono il ritorno a casa, incontrano il Persivale 
in autogrill dove incontrano anche una gentile signora in gita turistica nella 
toilette degli uomini. La salva la mancanza di camionisti, data la giornata 
festiva.

Cose da ricordare della giornata: 
il Morando in cravatta, 
la pettinatura da frate del Castelgas, 
l'incazzatura della Guerrieri (un giorno, forse, ci spieghera`)
che l'honda civic e` adesso *la* macchina dei fichi (l'ha presa il Gennari)
il Curra e il Deboli che si accarezzano la mano
il Vavassori che tenta di sdraiarsi sulla Guerrieri con futili scuse
il Caput e` papa`
ricordare al Faustini di riportare a casa la Viviana, non puo` tenerla!!!!

Bye
cifo@venus.it

Filastrocca

= [50] Chatter (2:331/501.3) ===================================== CHATTER.ITA =
 Msg  : #785 [120]                                                              
 Da   : Max Negro                           2:332/433.3791  Gio Giu 29 95 09:56 
 A    : All                                                                     
 Ogg  : Filastrocca                                                             
================================================================================
.MSGID: 2:332/433.3791@fidonet 7585a412
Ho trovato questa, credo che vi piacera`.

A Grandchild's Guide To Using Grandpa's Computer: (ode to Dr. Seuss)

Here's an easy game to play.
Here's an easy thing to say.

If a packet hits a pocket on a socket on a port,
And the bus is interrupted as a very last resort,
And the address of the memory makes your floppy disk abort,
Then the socket packet pocket has an error to report!

If your cursor finds a menu item followed by a dash,
And the double-clicking icon puts your window in the trash,
And your data is corrupted cause the index doesn't hash,
Then your situation's hopeless, and your system's gonna crash.

You can't say this? What a shame, sir!
We'll find you another game, sir.

If the label on the cable on the table at your house,
Says the network is connected to the button on your mouse,
But your packets want to tunnel on another protocol,
That's repeatedly rejected by the printer down the hall,
And your screen is all distorted by the side effects of gauss,
So your icons in the window are as wavy as a souse,
Then you may as well reboot and go out with a bang,
'Cause as sure as I'm a poet, the sucker's gonna hang!

When the copy of your floppy's getting sloppy on the disk,
And the microcode instructions cause unnecessary risc,
Then you have to flash your memory and you'll want to RAM your ROM.
Quickly turn off your computer and be sure to tell your mom!

Ciao.
-- 
     Max Negro
--- ifmail v.2.8c(mn)
 * Origin: Money is the root of all wealth. (2:332/433.3791)
SEEN-BY: 331/101 105 106 108 128 205 301 306 326 328 333 362 364 368 501 505
SEEN-BY: 331/506 332/1 2 402 417 418 424 433 600 333/205 334/201 335/4
.PATH: 332/433 417 418 331/101 301 501

Bleahhhhhh!!!

= [38] Area chiacchiere (2:332/808) ============================== CHATTER.ITA =
Msg : 5 of 1443 
From : Happy Betty 2:331/306.4 Sun 03 Dec 95 09:14
To : Roberto Zanolli 
Subj : 8-Q___________________________Bleahhhhhh!!!!. 
================================================================================
Salve, Roberto

RZ> il Chissenefrega(tm) ha una sua funzione sociale, anche se
RZ> bisognerebbe chiedere all'esimio H.G. Balls dove si colloca nella
RZ> scala Gregory Peck delle forme di vita(tm),

L' esimio H.G. mi prega di postare quanto segue...

_ _ _ O / _ _ C_U_T_ H_E_R_E_ _ _ _
      O \
Dall' Apocalisse di S. Giovanni Bolls, 10-1:

Ed ecco, d' improvviso si fece buio come di notte, e dalla strada apparve una
bestia con sette corna e undci teste, e su ciascuna testa un televisore
trasmetteva il film "Il settimo sigillo" di Ingrid Bergman.

La bestia era simile a una pantera con il corpo di serpente e la testa di
rapace. Ogni tentacolo aveva una zampa e su ciascuna zampa vi era un regista
italiano.

Alla bestia fu data una bocca per proferire la Parola che tutto aggiusta, e la
parola era scritta a lettere di fuoco sul corpo della bestia, e la parola era
"Chissenefrega".

_ _ _ O / _ _ C_U_T_ H_E_R_E_ _ _ _
      O \

Salve, Betty

---
* Origin: Paolo Cavicchini, l'uomo che non ringrazia. Mai. (2:331/306.4)

Grazie a Velena per aver fornito questo messaggio

chatter.ita_1995.txt · Last modified: 4/03/2016 07:37 by lrosa